Zaches Teatro è una compagnia di teatro e danza fondata a Firenze nel 2007.

Nel 2023 riceve il PREMIO NAZIONALE HYSTRIO CORPO A CORPO (Italia) per la sperimentazione e la contaminazione dei linguaggi artistici, con la seguente motivazione:

Danza contemporanea, teatro di figura, uso della maschera, sperimentazione vocale, composizione sonora originale: i linguaggi artistici di Zaches Teatro sono molteplici, ma tutti votati alla ricerca di una raffinatezza formale ed espressiva basata su una cura drammaturgica dell’immagine, del suono, del testo e del movimento. Questo loro artigianato teatrale si integra poi con un’accurata formalità del corpo dei performer e con l’uso delle nuove tecnologie. Fondata a Firenze nel 2007, la Compagnia affronta l’attualità sottraendone l’evidenza e lasciando in scena la sua universale metafora. Con le sue produzioni tout public ha viaggiato in Europa, Russia e Asia, ha partecipato ai più importanti festival nazionali e internazionali, ricevendo premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. All’interno del mondo che Zaches Teatro crea di volta in volta, quello che non viene ascoltato nei discorsi “ragionevoli” passa attraverso il “c’era una volta”, per riscoprire il mondo fiabesco, le storie che abbiamo ascoltato fin da piccoli. Così, invitandoci a una partecipazione emotiva-attiva, la Compagnia intende renderci presenti a ciò che viviamo oggi e spingerci a distillare il nostro significato personale. Per questo il lavoro di Zaches Teatro, a cui viene assegnato il Premio Hystrio Corpo a Corpo, rimanda spesso al simbolo o meglio agli archetipi di una cultura universale che, grazie al teatro di figura, riesce a esprimere con dirompente forza poetica.

Dal 2010 è sostenuta dalla Regione Toscana da cui riceve il contributo annuale. È stata riconosciuta dal Ministero della Cultura per il triennio 2015/2017 come Compagnia di Danza e dal 2021 come Compagnia di Produzione di Teatro di Figura e di Immagine.

Fanno parte del gruppo Luana Gramegna (coreografa, regista, drammaturga, formatrice), Francesco Givone (scenografo, mascheraio e light designer, docente di trucco, maschera teatrale e scenografia), Stefano Ciardi (compositore, musicista e sound designer), Enrica Zampetti (performer, formatrice e project manager), Gianluca Gabriele (performer, musicista, formatore).

L’eterogeneità delle competenze permette di creare un gruppo creativo compatto e trasversale, in cui ognuno è chiamato a dare contributi specifici in costante dialogo con gli altri. Fin dalla sua fondazione, Zaches Teatro è interessata a indagare il connubio tra differenti linguaggi artistici: la danza contemporanea, i mezzi espressivi del teatro di figura, l’uso della maschera, la sperimentazione vocale, il rapporto tra movimenti plastici e musica/suono elettronico dal vivo.

Votata alla ricerca di una raffinatezza formale ed espressiva basata sull’uguale cura drammaturgica dell’immagine, del suono, del testo e del movimento, la compagnia aspira a co(m)muovere lo spettatore all’interno del mondo che di volta in volta viene creato. Attraverso la partecipazione emotiva attiva di chi assiste allo spettacolo, abbiamo la pretesa di renderlo presente a ciò che vive e, in seguito, di spingerlo a riflettere, a criticare, ovvero a distillare un Senso personale.

Lo spettatore è uno degli elementi essenziali del rituale teatrale, senza cui lo spettacolo stesso non esiste. È lo spettatore dunque a dare senso a ciò che accade sulla scena, senza che questa gli dica cosa pensare.

Zaches Teatro affronta l’attualità sottraendone l’evidenza e lasciando sulla scena la sua universale metafora: una forma di resistenza artistica basata sulla costruzione di una bellezza artigianale e accurata, che ricerca faticosamente la semplicità togliendo poco a poco il superfluo.

A fianco dell’attività produttiva, Zaches Teatro porta avanti percorsi di formazione e specializzazione per professionisti dello spettacolo, nei diversi ambiti della produzione, secondo le specificità e le competenze dei vari membri della Compagnia. Progettiamo e conduciamo laboratori rivolti a studenti e agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado.

Gli spettacoli della Compagnia vengono spesso accompagnati da laboratori di preparazione alla visione, rivolti soprattutto alle scuole e ad un pubblico di famiglie, in cui si affrontano sia i contenuti che i linguaggi specifici di ogni spettacolo.

 

Con il sostegno di: 

ARTBONUS | MIC Direzione Generale Spettacolo | Regione Toscana