Il Minotauro: Viaggio di un eroe

Spettacolo tout public a partire dai 10 anni

​Produzione Zaches Teatro
con il sostegno della Regione Toscana e il MiBACT
In collaborazione con Fondazione Sipario Toscana onlus – La Città del Teatro, Giallo Mare Minimal Teatro, Straligut Teatro, Kilowatt Festival, I Macelli di Certaldo

Rovine, suoni di calcinacci, pietra che si sgretola, figure statuarie prendono vita e, in un’atmosfera crepuscolare, evocano il mito cui appartengono. Il Minotauro è l’emblema non solo della creatura mostruosa per antonomasia, diversa, reietta e maledetta, ma è anche il simbolo della luminosa e prospera civiltà cretese che, antagonista di Atene, viene da questa sovrastata e quindi tacciata come aberrante e crudele. Ecco che la storia si fa mito e il conquistatore si fa eroe: Teseo.

Un viaggio fisico nel mondo e metaforico dentro se stesso che ha compimento attraverso Arianna, Signora del Labirinto. Questa non è più la fanciulla ingenua e innamorata, ma è la chiave d’accesso, simile a una baccante-officiante, al mondo intimo del labirinto che Teseo deve affrontare, un mondo più vicino all’Ade che all’Olimpo.

Lo spettatore è immerso come in un libro di storia dell’arte, in cui si muovono passi animati da un senso religioso e dall’ancestrale sapore rituale e in cui risuonano versi ispirati alla musicalità dell’epica omerica e ai di- rompenti cori tragici.